Widget Image
Post Popolari
Seguici anche su:

HomeRistorantiLE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: MASCHERINE LIBERI DI SCEGLIERE MA COMUNQUE INCAZZATI – GLI STATI GENERALI

LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: MASCHERINE LIBERI DI SCEGLIERE MA COMUNQUE INCAZZATI – GLI STATI GENERALI

:

7 Maggio 2022

Terminate le ricorrenze casalinghe del 25 aprile e del 1° Maggio, i giornali italiani si riconcentrano sulle vicende della guerra e sulle questioni di politica interna.

Sulla guerra purtroppo nulla di nuovo che faccia sperare ad un rapido percorso di pace. Ci prova Papa Francesco con affermazioni chiare e inequivocabili, ma le sue richieste di recarsi a Mosca per incontrare Putin, per adesso non hanno ricevuto nessuna risposta. Continuano gli attacchi e si registra l’ingresso dei soldati russi nell’acciaieria Azovstal simbolo della resistenza. Pronto il sesto pacchetto di sanzioni che però sulla questione embargo petrolifero divide la comunità Europea.

Risse nella maggioranza su diverse questioni, a Draghi non piace il suberbonus difeso invece dai 5S, che criticano il bonus da 200€ e non vogliono il termovalorizzatore a Roma. Conte convinto di essere vittima di cospirazioni dichiara: “c’è chi vuole il Movimento 5S fuori dal Governo” Per fortuna che sul Ddl fisco è stata trovata l’intesa. “Grazie a noi niente tasse” dichiara il Centro Destra. Letta replica “non c’erano neanche prima.” Insomma il solito teatrino ma chi se ne frega  godiamoci il risultato.

15 milioni di vittime nel mondo per la pandemia e in Italia si litiga su mascherine si, mascherine no. Quando erano obbligatorie ci si lamentava, ora che non lo sono più (salvo rari casi) ci si lamenta lo stesso, gente che disapprova e a volte irride chi le porta. Non siamo mai contenti, ma che cosa vorremmo una legge che vieta di portarle? Non è meraviglioso che ci venga data la possibilità di scegliere se farne uso oppure no?

Finalmente liberi di scegliere, secondo coscienza, ma per qualcuno non va bene lo stesso, anzi non andrà mai bene, facciamocene una ragione.

Buon weekend (con o senza mascherina

MONDO

Evacuati 100 civili da Mariupol, uscite dalle acciaierie Azovstal, per la prima volta ci sono stati due giorni di cessate il fuoco nell’area, prevista l’uscita di altri civili.

A Mariupol i soldati Russi avanzano nell’acciaieria, pare che per i combattenti dell’Azov non ci sia più  nessuna via di scampo.

Zelensky chiede ai Paesi alleati un vertice da tenersi in video conferenza il 9 Maggio, proprio nel giorno della parata della vittoria in Russia.

Papa Francesco dichiara di essere pronto ad incontrare Putin a Mosca.

Macron passa più di due ore al telefono con Putin ma non si trova nessun minimo argomento di intesa.

Il ministro degli esteri russo, Lavrov, minaccia l’Italia in prima fila nell’adottare e promuovere sanzioni contro Mosca.

Le parole del Ministro Lavrov scatenano l’ira di Israele. “Anche Hitler aveva origini ebraiche”, “ i più grandi antisemiti sono ebrei”. Spintone all’equilibrio diplomatico tra Mosca e Israele.

Solo successivamente Putin, prende le distanze dai commenti di Lavrov su Hitler, il Premier israeliano accetta le sue spiegazioni.

A Strasburgo, presentato il sesto pacchetto di sanzioni a Mosca. Deciso l’embargo sul petrolio russo da fine anno, proposto  più tempo a Ungheria e Slovacchia per la loro profonda dipendenza, poi l’Europa si divide l’Ungheria dice no e restano dubbiosi la Slovacchia, la Repubblica Ceca e la Bulgaria.

Draghi a Strasburgo rafforza il concetto di Unione e NATO più forti,

i trattati fondativi vanno rivisti. L’aiuto all’Ucraina è un aiuto alla pace di tutti, speriamo in una tregua.

Dopo le dichiarazioni di Papa Francesco sul possibile viaggio in Russia, Mosca dichiara: “in qualsiasi situazione internazionale il dialogo con il Papa è importante”. Poi rettifica: “Papa Francesco ha travisato le parole di Kirill, ad ora non ci sono accordi per un incontro”.

A Washington la Corte Suprema, pronta ad abolire il diritto all’aborto.

CASA NOSTRA

Il concertone del 1° maggio è tornato con il pubblico a Roma in Piazza San Giovanni condotto da Ambra Angiolini. Saluto finale a Fedez assente.

Coronavirus, non è più obbligatoria la mascherina nei bar ristoranti e supermercati, va mantenuta (FFP2) sui mezzi di trasporto fino al 15 giugno, a scuola fino alla fine dell’anno scolastico. Obbligatoria anche nelle strutture sanitarie e raccomandata in luoghi dove si configurino assembramenti.

Vittorio Feltri si dimette da consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Milano.

Il Sindaco di Roma Gualtieri dichiara: “Niente drammi, il termovalorizzatore si farà anche se i 5S si astengono.”

POLITICA

Conferenza programmatica di Giorgia Meloni a Milano dove lancia il suo partito dei conservatori e si dichiara pronta per il futuro governo. Non mancano i richiami agli alleati.

Varato il nuovo decreto che vale 14 miliardi oltre ai 15 già stanziati. Verranno stanziati 200 € una tantum per 28 milioni di lavoratori e pensionati, il costo del carburante ridotto di 30 centesimi, il tutto senza ricorrere a scostamenti di bilancio. Sul bonus da 200 € il no dei 5S.

Draghi risentito per l’intervista a Lavrov: “vive in un Paese dove non c’è libertà di espressione, da noi invece  ha avuto la libertà di esprimere le proprie opinioni anche se false e aberranti. Ha tenuto un comizio senza contraddittorio.”

Nell’ultimo Consiglio dei Ministri, i 5S si astengono perché contrari al termovalorizzatore a Roma. Scuse di Di Maio a Draghi.

Salvini nuovamente dubbioso sull’invio delle armi all’Ucraina: “serve davvero ad accorciare la guerra?”

Dopo 6 mesi il PD ci riprova e ripresenta in parlamento il Ddl Zan.

Il Governo trova l’intesa con il Centro Destra per la riforma sul catasto.

ECONOMIA

Risale l’occupazione e si attesta a poco meno del 60%. 800 mila posti in più rispetto allo scorso anno, anche se uno su due con contratti a termine.

Draghi contro il Superbonus 110%, triplica i costi e toglie l’incentivo a trattare sul prezzo. Ira dei 5S.

Bonomi Confindustria: “un errore il bonus da 200 €, tagliamo le tasse sul lavoro.”

Pronto il Festival dell’Economia a Torino, partirà il 31 maggio.

La commissione Europea prevede di far ricorso a quella parte di riserva rimasta inutilizzata del Recovery Fund per aiutare i Paesi europei che più soffrono per la dipendenza da gas e petrolio russi.

CULTURA

A Milano,dal 4 al 31 maggio il Festival “Presente Indicativo” in omaggio a Strehler.

Periodo ottimo per il cinema italiano, Sorrentino sbanca ai David di Donatello, 5 statuette tra cui film e regia per “È stata la mano di Dio”

Premio anche per la giovane Rotolo a soli 17 anni come migliore attrice, per il film “a Chiara”.

Dal 4 giugno riparte la Milanesiana, la rassegna diretta da Elisabetta Sgarbi, toccherà 20 città del nostro Paese.

SPORT

Campionato: vincono Milan, Inter, Juventus e Napoli, la classifica non cambia, Milan sempre in testa con 2 punti di vantaggio sull’Inter.

E’ morto Mino Raiola, il re del calcio mercato.

Champions: il Liverpool batte il Villareal per 3 a 2, il Real Madrid batte il Manchester City per 3 a 1 la finale il 28 maggio.

Conference League, la Roma batte il Leicester e va in finale.

INCHIOSTRO SPRECATO

L’abito di Hilary Clinton al Met Gala di New York diventa virale perché si leggono i nomi delle “sue” donne più influenti.

Immagine di Benzoix da Freepik

TAG: #GuerraRussiaUcraina, coronavirus, giornalismo, movimento 5 stelle, politica, Roma, Unione europea

CAT: Editoria, Geopolitica

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte. Disclaimer

Rate This Article:
No comments

leave a comment