Widget Image
Post Popolari
Seguici anche su:

HomeRistorantiLa classifica delle città in cui è più facile pagare in criptovalute (c’è anche un’italiana) – idealista.it/news

La classifica delle città in cui è più facile pagare in criptovalute (c’è anche un’italiana) – idealista.it/news

Acquistare beni e servizi pagandoli in criptovalute diventa sempre più facile. Fast Private Jet, società specializzata nella business aviation, ha stilato una classifica delle città più crypto friendly d’Europa. E, a sorpresa, si scopre che Roma è medaglia di legno. Ecco la top five delle città in cui spendere criptovalute è più facile.

1. Lubiana

Lubiana / Jorge Franganillo
Lubiana / Jorge Franganillo

Il maggior numero di alberghi, ristoranti, negozi che accettano cryptovalute si trova Lubiana, in Slovenia, con 72 negozi e 33 impianti sportivi. Del resto, segnala la società, la Slovenia ha più sedi fisiche che accettano pagamenti in valuta virtuale di tutti gli Stati Uniti e si prepara a diventare una Bitcoin City”.

2. Praga

Praga / cc_by_sa_4.0
Praga / cc_by_sa_4.0

Praga occupa la seconda posizione tra le città che più accetta criptovalute, anche per cose come fare la spesa o pagare l’affitto. Ci si può anche recare nel café Paralelní Polis e pagare in bitcoin: nessun problema.

3. Madrid

Madrid / cc_by_sa_4.0
Madrid / cc_by_sa_4.0

Dal 2021 Madrid ha adottato una regolamentazione per l’uso di valuta virtuale ma già ora si possono acquistare buoni spesa e gift card in cripto valuta. Perfino pagare l’abbonamento a Netflix o Amazon è possibile in moneta virtuale.

4. Roma

Roma / cc_by_sa_4.0
Roma / cc_by_sa_4.0

Al quarto posto della classifica troviamo la nostra capitale, presso cui possiamo trovare cinque bar e ristoranti, 20 alloggi, 2 locali notturni, 16 negozi, 1 attività sportiva e 4 mezzi di trasporto acquistabili tramite valuta virtuale.

5. Vienna

Vienna / cc_by_sa_4.0
Vienna / cc_by_sa_4.0

Con 11 negozi e 9 ristoranti, Vienna si aggiudica il quinto posto della classifica delle città più crypto friendly d’Europa, staccando di un bel po’ Londra, che si piazza solo al 15° posto.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte. Disclaimer

Rate This Article:
No comments

leave a comment