Widget Image
Post Popolari
Seguici anche su:

HomeSuperbonus TurismoA testa bassa per Isernia: i 100 giorni del sindaco, “ecco cosa abbiamo fatto” – isnews

A testa bassa per Isernia: i 100 giorni del sindaco, “ecco cosa abbiamo fatto” – isnews

Castrataro spiega il lavoro dei primi tre mesi di attività amministrativa. GUARDA I VIDEO


ISERNIA. Un lavoro di squadra, spaziando dal sociale all’università, fino al turismo e al recupero di immobili di importanza storica per la città, come Palazzo Jadopi.

Traccia il bilancio dei primi cento giorni di attività amministrativa, il sindaco di Isernia Piero Castrataro. Nel corso della conferenza stampa di stamani, il primo cittadino ha toccato punto per punto tutti i settori di interesse dell’ente.

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA

SOCIALE. A partire dagli equilibri di bilancio, con il recupero di fondi importanti da utilizzare per la città. Un esempio: il bando per gli alloggi comunali, con 100mila euro “che ci hanno consentito di sbloccarne altri 400mila dalla Regione e recuperare così sette alloggi che saranno disponibili entro la fine dell’anno. L’emergenza abitativa è reale – ha detto il sindaco – A questi alloggi se ne aggiungeranno altri 7 che si libereranno dopo che lo Iacp si trasferirà nella nuova sede. In tal modo si allevierà la sofferenza di tante persone”.

Il sindaco ha poi annunciato l’affidamento di alcune strutture comunali alle onlus, cosicché le stesse possano accedere al superbonus riqualificando le strutture senza costi aggiuntivi. Si tratta di un centro diurno per i soggetti autistici, di un centro diurno per i malati di Alzheimer e di un centro di salute mentale in collaborazione con l’Asrem.

PNRR. Grande attenzione ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, con alcuni bandi di prossima scadenza. Castrataro ha spiegato come si stia lavorando per realizzare due nuove strutture di asili nido: “Stiamo colloquiando con chi ha strutture private, perché dal 2027 ci saranno fondi anche per gestire gli asili”, queste le sue parole. Poi c’è un bando sulle mense comunali, con la Giunta che mira a introdurre nelle stesse “prodotti locali di alta qualità a km 0, dopo aver preso contatti con alcuni fornitori per costituire un consorzio che assicuri cibo di qualità”.

Amministrazione al lavoro anche per il bando parchi e giardini, ma senza dimenticare che alcune risorse arriveranno direttamente dalla Regione: “Sul trasporto pubblico urbano ci sarà la possibilità di avere mezzi elettrici che poi verranno dati in gestione a chi vincerà la gara ad hoc”.

LAVORI PUBBLICI:
Piscina
L’avvio dei lavori è previsto per inizio marzo. E’ in fase di affidamento la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza.

Stadio
E’ prevista la sostituzione del manto sintetico dell’antistadio con completamento entro agosto 2022.

Rigenerazione Urbana
• Isernia è risultata vincitrice dei fondi relativi al Bando Rigenerazione Urbana per circa € 20.000.000 (Andrea d’Isernia, Palazzo Orlando, Cinema, etc.)

STRADE:
Manto Stradale
● Abbiamo messo a bilancio 106.000€ per manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi, mentre 125.000€ sono in arrivo dallo Stato. Questi fondi saranno utilizzati anche per l’eliminazione delle barriere architettoniche.
● E’ stata finanziata la strada di collegamento dal Terminal allo Stadio. La progettazione è stata affidata, mentre i lavori termineranno entro marzo 2023.

Strisce blu
● E’ in corso una puntuale e articolata ricognizione di tutti gli atti prodotti per individuare la soluzione migliore per il Comune e per i cittadini a livello giuridico, economico e sociale, all’interno di una visione complessiva che tenga conto di situazioni sopravvenute nel tempo.

DISSESTO IDROGEOLOGICO:
● Sistemazione movimento franoso località Tuoro – € 4.215.000
affidata ed in corso progettazione definitiva

● Sistemazione dissesti idrogeologici lungo la strada comunale S. Lorenzo – Castagna – € 1.321.409,32 affidato incarico di progettazione

● Sistemazione movimento franoso località Paradiso – € 165.000
progettazione esecutiva affidata, a seguire esecuzione dell’intervento

● Sistemazione del movimento franoso in località Pezzelle – € 600.000
progettazione esecutiva affidata, a seguire esecuzione dell’intervento

● Sistemazione del movimento franoso in via San Damiano – € 600.000
progettazione esecutiva affidata, a seguire esecuzione dell’intervento

● Lavori di consolidamento dell’Eremo di SS Cosma e Damiano – € 560.000
progettazione esecutiva approvato, a seguire esecuzione dell’intervento

● Sistemazione idrogeologica generale dell’area Le Piane – 1° e 2° Lotto – € 7.600.000 affidato l’incarico di progettazione

● Sistemazione idraulica Torrente Rava – € 1.800.000 affidato l’incarico di progettazione

SCUOLA:
Fondone Covid
● Sono stati stanziati € 275.000 circa per la fornitura ed installazione di purificatori d’aria e lampade UV per la sanificazione delle superfici nelle scuole da installare nei prossimi due mesi.
● Il Comune ha stanziato fondi e si è impegnato per lo screening gratuito degli alunni delle scuole primarie e secondarie prima del rientro dopo le vacanze natalizie

Riqualificazione energetica e lavori pubblici
● Sarà attivato l’impianto fotovoltaico del Polo San Leucio nel primo trimestre (fermo da 5 anni)
● Con fondi GSE, è in programma la riqualificazione energetica delle scuole Polo San Leucio e Scuola Tagliente per renderle energeticamente indipendenti – NZEB (Near Zero Energy Building)
● Stiamo partecipando a bandi PNRR per creare due nuovi asili nido, una palestra, la riqualificazione della Giovanni XXIII, mentre provvederemo all’efficientamento energetico del cinema
● E’ in procinto di essere approvato il progetto esecutivo delle scuole San Giovanni Bosco e San Pietro Celestino, con la partenza dei lavori previsti nel primo semestre del 2022.
● Sono in avvio i lavori di costruzione della nuova palestra a San Lazzaro che saranno terminati entro la fine dell’anno.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA AL SINDACO

TURISMO. “Abbiamo attivato il Tavolo delle politiche turistiche per partecipare, in particolare, alla Borsa internazionale del turismo dove portare le bellezze cittadine e non solo; abbiamo avviato i contatti per corsi di formazione per le strutture ricettive, così da farle entrare in circuiti internazionali; apriremo tre infopoint turistici, uno dei quali nel locale demaniale al di sotto del Bar Centrale; stiamo mappando i primi percorsi naturalistici, i primi dei quali dovrebbero essere inaugurati per la prossima primavera”.

CULTURA. “Siamo al lavoro per creare una cosiddetta ‘fondazione di partecipazione’ – ha aggiunto – cui potranno partecipare, oltre al Comune, altri enti pubblici e privati. L’interesse principale è attrarre risorse per promuovere lo sviluppo sociale, economico e culturale”.

AUDITORIUM. È in corso la gara per l’affidamento della progettazione esecutiva del bando Cis da 10 milioni; è in dirittura d’arrivo la comunicazione Anac che dà l’ok all’aggiudicazione della gara medesima, per cui “nel giro di poche settimane sapremo chi farà l’intervento esecutivo che riqualificherà tutta la struttura”.

EVENTI. In programma a maggio il primo festival del Giornalismo e dell’editoria; a giugno un festival di musica classica con 4 appuntamenti, uno dei quali con un maestro di stampo internazionale; prima ancora, alcune mostre tematiche e informative al parco della stazione, a partire dai mesi primaverili.

UNIVERSITÀ. Avviati i primi contatti con l’Unimol per riavere una facoltà a Palazzo Orlando.

PERSONALE. Colloqui in corso per la scelta del nuovo segretario generale. Ci vorrà qualche altro giorno di tempo, ma Isernia come capoluogo di provincia è in fascia A ed è risultata attrattiva. “Cerchiamo un profilo che si assuma ulteriori responsabilità – ha sottolineato Castrataro – perché abbiamo solo un dirigente, manca quello dell’Area tecnica che metteremo nel fabbisogno del personale con l’approvazione del bilancio di previsione. Ciò ci consentirà a regime di avere due dirigenti, di cui due di ruolo e uno in capo al nuovo segretario”.

PALAZZO JADOPI. Inserito nel Catalogo Generale dei Beni Architettonici e Paesaggistici tenuto dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione istituito presso il Ministero dei Beni Culturali, verrà riqualificato con un progetto dell’architetto Enza Zullo, direttore del Museo del Paleolitico, che ora va a bando. “Un progetto di una bellezza incredibile – ha rimarcato il sindaco – che prevede il recupero di tutti i dettagli. La destinazione sarà principalmente culturale, alcune sale avranno anche pareti mobili. L’appalto sarà aperto ad aziende che si occupano non solo di lavori pubblici, ma anche di restauro. Sono sicuro: sarà un progetto che stupirà tutti”.

Infine, per essere sempre più vicini ai bisogni dei cittadini, si sta lavorando anche a una app che raccolga le segnalazioni, con gli utenti che potranno seguire passo per passo l’esecuzione degli interventi richiesti.

 ECCO QUI I DETTAGLI

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte. Disclaimer

Rate This Article:
No comments

leave a comment